Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Scienze Politiche - Ordinamento didattico A.A. 2016/2017

Classe: L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali – a.a. 2016-2017

Presentazione

Il Dipartimento di Scienze Politiche propone un indirizzo in lingua italiana in "Scienze Politiche" e un indirizzo in lingua inglese in "Politics, Philosophy and Economics".

 Il corso di Laurea Triennale in "Scienze Politiche" ha l'obiettivo di assicurare agli studenti un'adeguata padronanza di metodi e contenuti che permettono una conoscenza scientifica della politica contemporanea. A questo scopo, il corso fornisce un quadro teorico di riferimento di tipo interdisciplinare, che include discipline economiche, politologiche, filosofiche, giuridiche, sociologiche, storiche e dei processi comunicativi. Si vuole in questo modo favorire la capacità - ritenuta essenziale per comprendere la politica contemporanea - di cogliere le relazioni tra sistema economico, sistema politico e assetti istituzionali. La didattica è principalmente tradizionale, con lezioni di tipo frontale, nella convinzione che, almeno nella prima fase degli studi universitari, questa metodologia resti la più efficace.

La didattica frontale si integra, comunque, con forme più innovative di insegnamento - grazie ai laboratori, alle prove scritte, ai case studies - così da favorire il naturale passaggio dagli studi triennali a quelli specialistici. L'idea di fondo, che ha già avuto successo in diversi paesi, è quella di offrire una base necessaria per padroneggiare i fenomeni politico-istituzionali, i dibattiti sulle questioni fondamentali della nostra epoca e la dimensione economica della realtà contemporanea.

Notevole è l'attenzione per la formazione linguistica. Al termine del ciclo di studi, il laureato in Scienze Politiche avrà perfezionato la conoscenza e la padronanza - sia scritta sia orale - almeno della lingua inglese e di un'altra lingua straniera (tra arabo, cinese, francese, spagnolo, tedesco e russo). La didattica delle lingue è affidata a docenti madrelingua e si sviluppa lungo tutto il corso degli studi, con livelli intermedi di valutazione affidati a istituti specializzati. Segue un modulo di lingua e competenze accademico-specialistiche insegnato da docenti LUISS che termina con un esame e assegnazione di voto e crediti.

Nell'indirizzo di "Politics Philosophy and Economics", cui si possono iscrivere solo studenti con una conoscenza avanzata della lingua inglese, si continua a lavorare sull'"Academic English for Social Studies", oltre che su una o due altre lingue straniere.

Modalità di ammissione

Consultare le informazioni per accedere alla prova di ammissione.