Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Scienze politiche

Il Dipartimento di Scienze Politiche propone, oltre al consolidato indirizzo in lingua italiana in Scienze Politiche, anche un indirizzo in lingua inglese in Politics, Philosophy and Economics.

L'introduzione di un indirizzo triennale completamente in lingua inglese segue la creazione, con successo, nell'ambito del corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionali di un indirizzo in lingua inglese inInternational Relations, a partire dall'a.a. 2010-2011. L'idea di fondo, che ha già avuto successo in diversi paesi (in particolare negli USA e nel Regno Unito), è quella di offrire una solida formazione della strumentazione teorica e quantitativa necessaria per padroneggiare i fenomeni politico-istituzionali, i dibattiti sulle questioni fondamentali della nostra epoca e la dimensione economica della realtà contemporanea. L'indirizzo Politics, Philosophy and Economics pone sullo stesso piano tre ambiti disciplinari (filosofia, economia e scienza politica), integrandoli con altri quattro (storia contemporanea, sociologia, diritto, statistica), privilegiando gli aspetti teorici e metodologici in un contesto quantitativo, con l'interdisciplinarietà e l'attenzione alla dimensione internazionale che sono le caratteristiche tipiche della classe di Scienze Politiche.

Il corso di Laurea Triennale in "Scienze Politiche" ha l'obiettivo di assicurare agli studenti un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali e di fornire un quadro teorico di riferimento di tipo interdisciplinare, analizzando le interconnessioni esistenti con le discipline sociologiche, economiche, politico-filosofiche, storiche e dei processi comunicativi. Il tutto volto a favorire lo sviluppo della capacità di cogliere le relazioni tra sistema economico, sistema politico ed assetti istituzionali, nonché i mutamenti che hanno riguardato questi sistemi e li riguarderanno.

La didattica è principalmente di tipo tradizionale, nella convinzione che, almeno nella prima fase degli studi universitari (ossia nell'acquisizione delle competenze primarie), questa metodologia resti la più efficace. La didattica frontale si integra, comunque, con forme più avanzate di insegnamento (grazie ai laboratori, alle prove scritte, ai case studies), così da favorire il naturale passaggio dagli studi triennali a quelli specialistici.

Notevole è l'attenzione per la formazione linguistica. Al termine del ciclo di studi, il laureato in Scienze Politiche avrà perfezionato la conoscenza e la padronanza (sia scritta che orale) della lingua inglese e di un'altra lingua straniera (tra arabo, cinese, francese, spagnolo, tedesco e russo). La didattica è affidata a docenti madrelingua e si sviluppa lungo tutto il corso degli studi, con step intermedi di valutazione affidati ai principali istituti di lingua. Segue un modulo di lingua e competenze accademico-specialistiche insegnato da docenti LUISS e concluso con un esame e assegnazione di voto e crediti. Nell'indirizzo di Politics Philosophy and Economics, cui si possono iscrivere solo studenti con una conoscenza avanzata della lingua inglese, si continua a lavorare sull'Academic English for Social Studies, oltre che su una o due altre lingue straniere.

Sbocchi professionali

Il corso di laurea triennale in “Scienze politiche” si propone di offrire una formazione di base solida ed interdisciplinare, sulla quale innestare gli studi specialistici (laurea magistrale e/o master). Al termine del triennio è possibile ipotizzare l’impiego con capacità decisionali, attraverso concorsi pubblici aperti alle lauree triennali o forme di selezione più dirette del personale preceduti da stage/tirocini, nei ranghi dell’Amministrazione Pubblica, delle Istituzioni nazionali e internazionali, di imprese private, nei settori relativi all'organizzazione, alla gestione delle risorse umane e alle relazioni esterne, nonché presso soggetti pubblici e privati che operano in ambito internazionale e nel settore della comunicazione. L’idea di fondo è che nella realtà contemporanea sia di fondamentale importanza un approccio non unimodale e aperto alle dimensione internazionale per essere in grado di operare positivamente e con consapevolezza della complessità dei problemi affrontati. Tuttavia, lo sbocco principale delle lauree triennali è finora consistito nell’ammissione ad un corso di laurea magistrale (o talvolta ad un Master di primo livello), nella consapevolezza che la preparazione teorica e interdisciplinare acquisita nel triennio ha bisogno, per poter essere valorizzata al meglio nel mondo del lavoro, di essere affinata e finalizzata, in particolare nell’ambito delle relazioni internazionali, delle scienze di governo o della comunicazione politica, economica e istituzionale. A tali finalità rispondono, infatti, i corsi di laurea magistrale attivati in LUISS e i molteplici Master, di primo e di secondo livello, attivati nell’Ateneo.

Piano di studi

Politics, philosophy and economics

Primo anno (2013-2014)

Primo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
AN2Contemporary historyM-STO/048
AT6MicroeconomicsSECS-P/018
AN6SociologySPS/078
AN1StatisticsSECS-S/018

Secondo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
AN7Behavioural economics and psychologySECS-P/018
AN3History of political thought (distributive justice)SPS/028
AN4Political philosophySPS/018
AN5Public lawIUS/098

Insegnamenti annuali

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
AN8Academic englishL-LIN/128
  • TBA

Secondo anno (2014-2015)

Primo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
T009International lawIUS/138
T022Methods of social researchSPS/078
T006Political scienceSPS/048

Secondo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
T007European union lawIUS/148
T008International relationsSPS/048
T004MacroeconomicsSECS-P/018

Terzo anno (2015-2016)

Primo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
T011History of political institutionsSPS/038
T010Political economy of developmentSECS-P/028
T020Political sociologySPS/118

Secondo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
191Politica economicaSECS-P/028
Ulteriori creditiCrediti
A scelta dello studente16
Per la prova finale6
Per la conoscenza di almeno una lingua straniera8
Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro3
Per stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali3
Totale n. crediti180

Scienze politiche

Primo anno (2013-2014)

Primo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiCanale ACanale B
033Filosofia politicaSPS/018
T014Sociologia generale e politicaSPS/118
358StatisticaSECS-S/018

Secondo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiCanale ACanale B
037Istituzioni di diritto pubblicoIUS/098
263MicroeconomiaSECS-P/018
101Storia contemporaneaM-STO/048
264Storia delle dottrine politicheSPS/028

Insegnamenti annuali

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
179IngleseL-LIN/128

Secondo anno (2014-2015)

Primo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiCanale ACanale B
672MacroeconomiaSECS-P/018
061Scienza politicaSPS/048
556Sociologia della comunicazioneSPS/088

Secondo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiCanale ACanale B
AN9Diritto dell'unione europeaIUS/148
013Diritto internazionaleIUS/138
334Metodologia delle scienze socialiM-FIL/028
421Relazioni internazionaliSPS/048

Terzo anno (2015-2016)

Primo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiCanale ACanale B
745Diritto dell'economiaIUS/058
191Politica economicaSECS-P/028
AP4Teoria e storia dei movimenti e dei partiti politiciM-STO/048

Secondo semestre

CodiceInsegnamentoSSDCreditiDocente
191Politica economicaSECS-P/028
Ulteriori creditiCrediti
A scelta dello studente16
Per la prova finale6
Per la conoscenza di almeno una lingua straniera8
Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro3
Per stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali3
Totale n. crediti180