Warning: Table './luissCMS/_sp_cache_page' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM _sp_cache_page WHERE cid = 'http://scienzepolitiche.luiss.it/ricerca/centri-di-ricerca/centro-vittorio-bachelet/osservatori' in /server/sites/drupal.luiss.it/htdocs/includes/database.mysql.inc on line 135 Osservatori - Centro Vittorio Bachelet - Dipartimento di Scienze Politiche - LUISS Guido Carli
Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Osservatori

Per la realizzazione delle funzioni di ricerca e di formazione il Centro si avvale dei seguenti strumenti: osservatori, convegni e iniziative culturali, pubblicazioni.

Gli osservatori sono unità stabili di verifica scientifica su fenomeni rilevanti per le pubbliche amministrazioni, sono strumenti di ricerca applicata, attivati anche in convenzione con organismi esterni interessati.

Coordinatori degli osservatori

Dall'inizio del 1994 opera un Osservatorio sulla attuazione della riforma delle autonomie, coordinato da Guido Meloni, volto alla verifica permanente del processo di attuazione delle riforme sull'amministrazione locale, con il costante monitoraggio degli atti normativi, della giurisprudenza e degli eventi rilevanti per il mondo delle autonomie. I risultati vengono diffusi anche con la pubblicazione quadrimestrale di un fascicolo allegato alla rivista "Le Province" dell'Unione delle Province d'Italia: Rassegna sulla attuazione della riforma delle autonomie (segreteria scientifica: Marco Piredda).

È inoltre attivo un Osservatorio sui servizi di pubblica utilità e sui mercati regolamentati, coordinato da Giuseppe Di Gaspare, dedicato all'analisi delle trasformazioni dell'intervento pubblico nell'economia in settori nevralgici per l'innovazione e la competitività dell'economia nazionale: i principali eventi sono oggetto di seminari e di pubblicazioni in una apposita collana di quaderni e documenti di ricerca (segreteria scientifica: Luigi Alla)

È stato attivato anche un Osservatorio sulla riforma del Titolo V della Costituzione, coordinato da Gian Candido De Martin, per la verifica dei processi di valorizzazione delle autonomie territoriali e di decentramento delle amministrazioni pubbliche, sia centrali che locali (segreteria scientifica: Marco Di Folco)

Dal 1994 opera un Osservatorio sulla attuazione del d.lgs. n.29/1993 coordinato da Edoardo Ales, che ha prodotto, anche in collaborazione con l'ARAN, studi e ricerche sulla contrattazione nel pubblico impiego. Attualmente l'osservatorio è impegnato in una riflessione sugli aspetti teorici della organizzazione del lavoro nelle amministrazioni pubbliche, con particolare attenzione alle responsabilità dirigenziali (segreteria scientifica: Daniela Bolognino)

È stato attivato un Osservatorio su diritto e nuove tecnologie di comunicazione , con l'obiettivo di monitorare il mutamento in atto, in particolare dal punto di vista del funzionamento della pubblica amministrazione e dei diritti dei cittadini e delle imprese. Il coordinamento è affidato ad Alfonso Masucci (segreteria scientifica: Giuseppe Cammarota)

È stato attivato un Osservatorio sulle politiche sociali e sanitarie con il compito di seguire le modifiche in senso federalista delle forme pubbliche di assistenza e le modalità di collaborazione pubblico-privato. Responsabile è Renato Balduzzi (segreteria scientifica: Paolo Zuddas)

È stato attivato - in collaborazione con l' Osservatorio sulle istituzioni internazionali e comunitarie della Luiss - un Osservatorio sulle forme e gli organismi di regolazione e vigilanza sugli appalti pubblici. L'osservatorio, coordinato da Paolo De Caterini e Giuseppe Di Gaspare, ha attualmente allo studio le metodologie e le procedure di controllo delle Autorità di vigilanza e le nuove modalità di attestazione di qualità introdotta dal D.P.R. n. 34 del 2000.

L'Osservatorio si propone di svolgere, anche in accordo con altri enti ed organismi, ricerche e consulenze scientifiche su temi internazionali e comunitari, anche nell'interesse di terzi. Inoltre, tiene corsi di specializzazione mensili, semestrali, annuali o biennali, essenzialmente diretti a favorire nei frequentanti l'acquisizione degli strumenti idonei ad affrontare in modo adeguato le diverse problematiche giuridico-istituzionali riguardanti la comunità internazionale, con particolare riferimento all'Organizzazione delle Nazioni Unite, i suoi Istituti specializzati, e alla Unione Europea.

A tale fine, l'attività dell'Osservatorio si articola:

  • Nello svolgimento di corsi di aggiornamento , di durata variabile, al fine di consentire alle imprese, associazioni professionali , Enti pubblici, organizzazioni pubbliche e private un rapido ed approfondito aggiornamento su specifici temi internazionali e comunitari
  • Nell'organizzazione di convegni, seminari, tavole rotonde sulle materie di studio
  • In ogni altra attività ritenuta utile allo studio e all' informazione sui problemi concernenti l'integrazione economico-istituzionale internazionale.

(segreteria scientifica: Dover Scalera).

La esperienza maturata nel corso degli ultimi anni nella attività di progettazione, consulenza e organizzazione di corsi di formazione per la dirigenza scolastica ha trovato il suo esito naturale nella istituzione di un Osservatorio sulla scuola della autonomia , coordinato da G.C. De Martin con la collaborazione di Antonio Cocozza. L'Osservatorio ha una struttura organizzativa complessa articolata in comitati di consulenza e gruppi di lavoro. Ha come scopo una attività di monitoraggio, nonché di approfondimento delle modalità di attuazione del modello autonomistico, di intesa con soggetti e istituzioni interessate (segreteria scientifica: Rosalba Picerno).