Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Laboratori CdL Magistrali a.a. 2014-2015

Lo studente al termine del primo anno di corso, al momento della compilazione del piano di studi, può scegliere di frequentare uno dei laboratori proposti dal Dipartimento in relazione al Corso di Laurea di appartenenza.

L’attività si svolge nel primo semestre del secondo anno. Sono previste circa 36 ore di didattica frontale.

Per il conseguimento dell’idoneità e dei crediti che l’ordinamento didattico del Corso di Laurea prevede per le attività formative è richiesta la frequenza obbligatoria (almeno il 70% delle presenze sul totale delle ore previste).

Il docente titolare del Laboratorio al termine delle attività, nel verbalizzare l’idoneità, può esprimere un giudizio di merito sull’attività svolta dallo studente, effettuando la valutazione secondo le modalità che riterrà più opportune (esercitazioni, prove intermedie di monitoraggio, prova finale, ecc.).

Laboratori attivi

Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionali:

Corso di Laurea Magistrale in Scienze di governo e della comunicazione pubblica:

Laboratorio di analisi delle dinamiche economico-politico-istituzionale della globalizzazione

Obiettivo del Laboratorio è l’approfondimento delle dinamiche della globalizzazione e l’analisi delle prospettive dell’eventuale riforma dell’ordine internazionale.

Il Laboratorio intende illustrare, con la partecipazione attiva degli studenti, il funzionamento delle quattro principali istituzioni multilaterali: le Nazioni Unite, il G8/G20, la NATO e l’Unione Europea. Verrà offerta agli studenti una preparazione pratica (realizzata, ad esempio, attraverso la simulazione di processi internazionali), con verifiche settimanali dell’apprendimento in aula e fuori aula. Diversi aspetti della ricerca del “nuovo ordine” negli ultimi vent’anni.

Laboratory for the analysis of the economic, political and institutional dynamics of globalization

Obiettivo del Laboratorio è l'approfondimento delle dinamiche della globalizzazione e l'analisi delle prospettive dell'eventuale riforma dell'ordine internazionale.

Il Laboratorio intende illustrare, con la partecipazione attiva degli studenti, il funzionamento delle quattro principali istituzioni multilaterali: le Nazioni Unite, il G8/G20, la NATO e l'Unione europea. Verrà offerta agli studenti una preparazione pratica (realizzata, ad esempio, attraverso la simulazione di processi internazionali), con verifiche settimanali dell'apprendimento in aula e fuori aula. Diversi aspetti della ricerca del "nuovo ordine" negli ultimi vent'anni.

Laboratorio di giornalismo politico ed economico

  • giornalismo politico: il Laboratorio propone simulazioni di situazioni reali che il cronista parlamentare affronta nel suo lavoro: seguire e raccontare le sedute della Camera, del Senato, del Parlamento europeo; come comportarsi in conferenza stampa; l'intervista e i “virgolettati” collocati all’interno dell’articolo; costruzione e stesura del “retroscena”; l'analisi delle leggi e la loro scrittura (con finalità divulgativa); la titolazione. Tecniche di scrittura giornalistica;
  • giornalismo economico: il Laboratorio propone simulazioni del lavoro del cronista nella "newsroom multimediale". Tecniche della scrittura giornalistica per il Web. La deontologia del giornalista economico.

Laboratorio sul management e sulle tecniche di redazione degli atti normativi e amministrativi

Il Laboratorio illustra le modalità e le tecniche per la elaborazione di un testo giuridico, data l'importanza di una norma e di un provvedimento amministrativo ben scritto per il corretto funzionamento non soltanto della pubblica amministrazione ma della società nel suo complesso. Il corso è caratterizzato da un approccio pratico-operativo, con la illustrazione, da parte dei tecnici coinvolti nella procedura di elaborazione dell'atto, delle modalità e dei vari passaggi procedurali con i quali si giunge alla sua adozione ed eventualmente alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.